Laboratorio Analisi Mediche San Giorgio | P.IVA 00834060188|info@lam-sangiorgio.it
Urine 2017-07-31T15:04:17+00:00

URINE

E’ possibile scaricare il documento PDF stampabile relativo alle operazioni da compiere per il corretto prelievo e conservazione dei campioni da consegnare.

Esame urine completo (chimico – fisico – microscopico)

Utilizzare preferibilmente appositi contenitori monouso puliti (bicchierini e provette reperibili in farmacia o in laboratorio);
Dopo aver eliminato il primo getto, raccogliere un adeguato campione del mitto intermedio (almeno 10 mL di urina) in occasione della prima minzione mattutina; in alternativa raccogliere le urine 3÷6 ore dopo l’ultima minzione.
Consegnare il campione il più presto possibile in laboratorio (onde evitare modificazioni morfologiche dei componenti del sedimento, crescita di batteri, alcalinizzazione, etc.).

Urine delle 24 ore

Scartare le urine della prima minzione mattutina, annotare l’ora e raccogliere in un unico contenitore tutte le urine emesse durante le successive 24 ore, compresa l’urina della prima minzione del mattino successivo.
Conservare il contenitore in luogo fresco o in frigorifero (2°- 8° C) ed al riparo dalla luce solare diretta.
Consegnare tutte le urine in laboratorio oppure, in alternativa, una aliquota avendo cura di indicare la diuresi.
Per alcune determinazioni analitiche (acido 5idrossiindolacetico-omovanilicovanilmandelico, adrenalina-noradrenalina, dopamina, catecolamine totali, metanefrinanormetanefrina, 3metossitiramina, calcio-fosforo, etc.) è indispensabile acidificare le urine, prima di iniziare la raccolta, aggiungendo circa 5 ml di HCl 5M per ogni litro di urina. (4 cucchiai di acido muriatico del commercio).

Urinocoltura

Pazienti adulti

Utilizzare esclusivamente appositi contenitori monouso sterili (bicchierini a bocca larga e con tappo a vite reperibili in farmacia o in laboratorio), eventualmente contenenti idoneo conservante (ad es. acido borico).
Lavare accuratamente i genitali esterni con acqua e sapone neutro, risciacquare abbondantemente e non asciugarsi.
Retrarre il prepuzio nei maschi e divaricare le grandi labbra nelle femmine.
Dopo aver eliminato il primo getto, raccogliere direttamente nel contenitore il mitto intermedio in occasione della prima minzione mattutina.
Al fine di consentire il minor inquinamento possibile del campione, il contenitore deve restare aperto il tempo strettamente necessario per la raccolta, evitando di toccare le pareti interne con le mani o altro e subito richiuso ermeticamente e correttamente.
Consegnare il campione in laboratorio il più presto possibile oppure conservare in frigorifero (2°- 8° C) per non più di 24 ore.

Pazienti pediatrici

Attenzione! La seguente modalità di raccolta delle urine nei pazienti pediatrici deve essere effettuata con cautela al fine di evitare la contaminazione del campione con materiale fecale e/o perineale.

Posizionare il bambino in posizione eretta.
Lavarsi le mani con acqua e sapone, risciacquarsi ed asciugarsi accuratamente (se possibile indossare guanti sterili).
Lavare i genitali esterni ed il perineo del bambino con acqua e sapone neutro, risciacquare abbondantemente e non asciugare.
Aprire il sacchetto sterile evitando di toccarne l’interno ed applicarlo al perineo ed alla regione sovrapubica e stimolare opportunamente la minzione del bambino (nel caso in cui il bambino avesse difficoltà ad urinare, rimuovere il sacchetto ogni 20 minuti e ripetere la procedura di posizionamento fino alla raccolta del campione).
Raccogliere le urine e richiudere il sacchetto utilizzando l’apposita linguetta adesiva.
Porre il sacchetto in posizione verticale nel contenitore sterile senza travasare le urine e chiudere il contenitore avvitando con cura il tappo.
Consegnare il campione in laboratorio il più presto possibile oppure conservare in frigorifero (2°- 8° C) per non più di 24 ore.

Pazienti con catetere permanente

Attenzione! Non sconnettere mai il catetere per la raccolta delle urine.
Evitare possibilmente di raccogliere le feci direttamente nel vaso della toeletta o nel contenitore per il trasporto.
Lavarsi le mani con acqua e sapone, risciacquarsi ed asciugarsi accuratamente prima di indossare guanti sterili.
Clampare il catetere immediatamente a valle del dispositivo di prelievo.
Disinfettare il dispositivo del catetere predisposto per il prelievo.
Aspirare con una siringa da 10 ml la quantità di urina necessaria, dispensarla nel contenitore sterile avendo cura di chiuderlo immediatamente con l’apposito tappo.
Rimuovere il clampaggio dal catetere.
Consegnare il campione in laboratorio il più presto possibile oppure conservare in frigorifero (2°- 8° C) per non più di 24 ore.

Microalbuminuria

Microalbuminuria: urina del mattino

Utilizzare preferibilmente appositi contenitori monouso puliti (bicchierini e provette reperibili in farmacia o in laboratorio).
Dopo aver eliminato il primo getto, raccogliere un adeguato campione di urina (almeno 10 mL) in occasione della prima minzione mattutina immediatamente al risveglio evitando qualsiasi attività fisica prima della raccolta.
Consegnare il campione il più presto possibile in laboratorio.

Microalbuminuria: urine delle 24 ore

Scartare le urine della prima minzione mattutina, annotare l’ora e raccogliere in un unico contenitore tutte le urine emesse durante le successive 24 ore, compresa l’urina della prima minzione del mattino seguente.
Conservare il contenitore in luogo fresco o in frigorifero (2°- 8° C) ed al riparo dalla luce solare diretta durante tutto il periodo della raccolta.
Consegnare tutte le urine in laboratorio oppure, in alternativa, una aliquota avendo cura di indicare la diuresi.

Esame citologico CTM

Utilizzare esclusivamente appositi contenitori monouso sterili (bicchierini a bocca larga e con tappo a vite reperibili in farmacia o in laboratorio) contenenti idoneo fissativo (etanolo al 70%).
Lavare gli organi genitali con acqua e sapone neutro, risciacquare abbondantemente ed asciugare accuratamente.
Dopo aver eliminato il primo getto di urina, raccogliere un adeguato campione del mitto intermedio (almeno 50 mL di urina) in occasione della seconda minzione mattutina, direttamente nel barattolo sterile contenente il fissativo (etanolo al 70%).
Conservare il contenitore in luogo fresco ed al riparo dalla luce solare diretta durante tutto il periodo della raccolta.
Raccogliere 3 campioni di urina in 3 giorni diversi e consecutivi ed inviarli al laboratorio tutti insieme nello stesso giorno (l’ultimo della raccolta).
Compilare completamente la scheda di accettazione in tutte le sue parti ed allegarla ai 3 campioni di urina.

CONTATTACI PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI